Divina Misericordia

La festa della Divina Misericordia è stata istituita ufficialmente da Giovanni Paolo II nel 1992 che la fissò per tutta la Chiesa nella prima domenica dopo Pasqua, chiamata"Domenica in albis". 

Il quadro che raffigura Gesù Misericordioso è stato dipinto secondo le indicazioni di suor Faustina Kowalska, che ebbe diverse visioni (siamo attorno agli anni 1930); fu proclamata santa nel 2000. 

Brevemente possiamo così spiegare l'immagine: dal cuore di Gesù Risorto partono due raggi: quello bianco che rappresenta l'acqua e quindi la purificazione attraverso i sacramenti del Battesimo e della Confessione;  quello rosso che rappresenta il sangue ed è simbolo dell'Eucaristia, e come ebbe a sottolineare Giovanni Paolo II, " evoca il sacrificio della croce ed il dono eucaristico". I due raggi rappresentano inoltre la Chiesa nata dal cuore trafitto di Cristo.

Suor Faustina nel suo Diario richiama l'attenzione ai testi della Scrittura che parlano della divina misericordia e invita i cristiani a farsi misericordiosi verso i fratelli chiedendo aiuto a Gesù invocandolo così: "Gesù confido in te", preghiera semplice che dice il totale e fiducioso abbandono al Signore.

Il 17 agosto 2002, a Cracovia, San Giovanni Paolo II affidò alla Divina Misericordia le sorti del mondo con questa bellissima preghiera:

Dio, Padre misericordioso,
che hai rivelato il Tuo amore nel Figlio tuo Gesù Cristo,
e l'hai riversato su di noi nello Spirito Santo, Consolatore,
Ti affidiamo oggi i destini del mondo e di ogni uomo.

Chinati su di noi peccatori,
risana la nostra debolezza,
sconfiggi ogni male,
fa' che tutti gli abitanti della terra
sperimentino la tua misericordia,
affinché in Te, Dio Uno e Trino,
trovino sempre la fonte della speranza.

Eterno Padre,
per la dolorosa Passione e la Risurrezione del tuo Figlio,
abbi misericordia di noi e del mondo intero!

Amen

Molto forte fu il legame di Giovanni Paolo II con la Divina Misericordia e sempre in quell'occasione così parlò: "Come Suor Faustina, vogliamo professare che non esiste per l'uomo altra fonte di speranza, al di fuori della misericordia di Dio. Desideriamo ripetere con fede: Gesù, confido in Te!".

Nel video seguente ancora una preghiera del Santo Pontefice che con tanta forza  e passione invoca l'Amore misericordioso di Dio...preghiamo con lui...



Molte altre informazioni si possono trovare sul sito ufficiale  https://www.faustyna.pl/zmbm/it/